DOCUMENTAZIONE OCCORRENTE PER L’ISTRUZIONE DELLE
PRATICHE RELATIVE ALLA COSTRUZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI
DI 1^, 2^ E 3^ CLASSE
(bassa, media ed alta tensione)

1. Domanda in duplice copia (originale in bollo) in cui dovrà essere chiesta
    l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell’intero impianto.
2. Relazione tecnica in duplice copia (originale in bollo) illustrante le caratteristiche
    dell’impianto in cui risulti l’eventuale presenza sistema di protezione catodica da
    adottare e le caratteristiche degli attraversamenti con gli impianti telefonici preesistenti
    e se l’impianto sarà realizzato in aereo o in cavo interrato.
3. N° 5 coreografie, di cui una in bollo, in scala opportuna ( 1:200 per i centri abitati
    o 1:25.000 per altri casi) con l’indicazione degli eventuali attraversamenti esistenti.
4. Calcolo, in duplice copia, degli attraversamenti e/o parallelismi, aerei, redatto secondo
    le “Norme per la progettazione, l’esecuzione e l’esercizio delle linee elettriche aeree
    esterne” (legge 28.06.1986 n. 339 e relativo D.M. 21.03.988)
    Progettazione grafica in duplice copia degli incroci e/o parallelismi con i cavi interrati,
    illustrante le distanze fra i cavi e le protezioni meccaniche da adottare (norme CEI
    11/17 ed. VII 1981 fasc. 558 capo IV sez. I^).
     La posizione delle linee di TLC sarà resa nota da questo Ispettorato ad ultimazione
     delle indagini presso i gestori di telefonia.
5. Atto di sottomissione su carta legale, redatto secondo lo schema predisposto qui
    sotto riprodotto, registrato presso un Ufficio del Registro della Repubblica.

 

SCHEMA ATTO DI SOTTOMISSIONE

          Il sottoscritto ……………………………… nato a ………………….il ……………….
residente a ……………….. Sindaco pro tempore del Comune di ……………………
(oppure legale rappresentante della Soc. ………………….. con sede in …………………)
nella sua espressa qualità ed in nome e per conto del Comune (o Società) che rappresenta,
in osservanza di quanto è disposto dal D.P.R. 29.03.1973 n. 156  (Codice postale e delle telecomunicazioni ) nonché dalla Legge 28.03.1986 n. 339 (Nuove norme  per la disciplina
della costruzione e dell’esercizio di linee elettriche aeree esterne) e dalle Norme CEI 11-17
ed. VII/1981 (Norme per gli impianti di produzione, trasporto e distribuzione di energia
elettrica in cavo interrato), si obbliga col presente atto, per se ed i suoi successori, ad
eseguire e mantenere in buono stato, a tutte sue spese, le opere di protezione concordate
a difesa delle linee di telecomunicazioni statali, sociali e private e ad effettuare quegli altri
lavori che il Ministero delle Comunicazioni potrà richiedere per meglio garantire il regolare funzionamento delle linee suddette qualora esse venissero disturbate o comunque
danneggiate dagli impianti di questo Comune (o Società).
     Il sottoscritto si obbliga inoltre di sospendere l’esercizio dei propri impianti qualora ne derivassero impreviste gravi difficoltà al regolare funzionamento delle suddette linee di telecomunicazioni.
     Dichiara pure di tenere rilevati gli Enti o Società di telecomunicazioni da ogni danno
che possa derivare direttamente o indirettamente agli impianti ed ai dipendenti degli Enti
o Società stessi nonché a terze persone, per causa delle condutture di cui il Comune
(o Società) è proprietario.

Data……………
                                                                              Firma…………………….